Contenuto Principale
Nel 2050 la popolazione africana raddoppierà toccando i 2 miliardi di persone. Ma fino a che punto il Pianeta Terra ce la può fare? Stampa E-mail
Consumi energetici
di Maria Pia Terrosi   
 
07 Settembre 2012
 

La popolazione dell'Africa ha già superato il miliardo di abitanti e entro il 2050 dovrebbe raddoppiare.

La previsione è contenuta nel Rapporto “World Population Data Sheet 2012” pubblicato dal Population Reference Bureau (PRB) che offre informazioni dettagliate su 20 indicatori (popolazione, previsioni demografiche, ambiente, salute) riguardanti più di 200 paesi. Dati che possono aiutarci a comprendere meglio l'impronta antropogenica sui sistemi naturali e gli effetti che essa produce.

Alla luce di quanto evidenziato nel Rapporto, l’Africa riunisce molte delle preoccupazioni che incombono sul futuro dell'intera umanità in merito alle capacità rigenerative e ricettive del  nostro pianeta.

Oggi le 10 nazioni più popolose al mondo sono la Cina (un miliardo e 350 milioni di abitanti), l'India (un miliardo e 260 milioni), gli Usa (314 milioni), l'Indonesia con 241 milioni, il Brasile con 194 milioni, il Pakistan con 180 milioni, la Nigeria con 170 milioni, il Bangladesh con 153 milioni, la Russia con 143 milioni, il Giappone con 128 milioni.

Ma nei prossimi decenni la classifica si modificherà con l’ingresso di tre paesi africani nella top ten. In testa l’India (un miliardo e 691 milioni) e  la Cina (un miliardo e 311 milioni ), a  seguire gli Usa con 423 milioni, Nigeria con 402 milioni, Pakistan con 314 milioni, Indonesia con 309 milioni, Bangladesh con 226 milioni, Brasile con 213 milioni, Repubblica Democratica del Congo con 194 milioni ed Etiopia con 166 milioni.

D’altronde non potrebbe essere altrimenti considerando il tasso di fertilità totale (il numero di figli che una donna può avere durante la sua vita in età riproduttiva) che vede in 9 casi su dieci (con la sola eccezione dell’Afghanistan) in testa i Paesi africani. Nell'ordine, il Niger con un tasso di fertilità totale di 7.1, la Somalia e il Burundi con 6.4, il Mali, l'Angola, la Repubblica Democratica del Congo e lo Zambia con 6.3, l'Afghanistan e l'Uganda con 6.2 e il Burkina Faso con 6.

Commenti

Autenticarsi per postare commenti o risposte.
 

I commenti dei visitatori

Gianluca:
ARTICOLO MENZOGNERO.
Come tu...

Ass. Intercomunale Lucania:
Il solare termodinamico, molto spes...
Valter:
Entro il 2020, come è riportato ne...
 


Cloud