Torre Eiffel

Ville Lumière ecosostenibile: turbine eoliche e pannelli solari sulla Torre Eiffel

Webmaster
| Categoria: Energia | Sviluppo sostenibile

Si pensa a Parigi e viene in mente la Torre Eiffel, icona del progresso tecnologico dell’Europa di fine ‘800 prima, simbolo assoluto di una città e di una nazione poi. Ora è diventata anche ambasciatrice dello sviluppo sostenibile: in mezzo alle sue complesse trame composte da più di 18.000 pezzi di ferro sono state installate due nuove turbine eoliche.

L’installazione è stata affidata alla Urban Green Energy International, azienda statunitense specializzata negli impianti per le energie rinnovabili, in collaborazione con la Société d’Exploitation de la Tour Eiffel. Le turbine sono collocate oltre il secondo livello della struttura, a più di 120 metri da terra: è stato stimato che a questa altezza la loro resa sarà ottimale. Con la loro azione le turbine saranno in grado di fornire 10.000 kWh di elettricità all’anno, sufficienti per soddisfare il fabbisogno energetico di tutti gli esercizi commerciali presenti al primo piano della torre. Inoltre, la loro installazione è stata studiata per essere il meno possibile invasiva sull’estetica architettonica e sull’aspetto turistico in generale: le turbine sono visivamente integrate con l’architettura della Torre Eiffel e hanno la caratteristica di essere molto silenziose, non creando dunque alcun disturbo per i visitatori.

L’installazione delle due turbine non è che l’ultimo passo verso la svolta sostenibile della Torre Eiffel. Tutte le vecchie luci che illuminavano la torre sono già state sostituite con lampade a led e di recente il tetto di uno dei padiglioni è stato ricoperto da pannelli solari in grado di soddisfare il 50% del fabbisogno energetico dei sistemi di riscaldamento dell’acqua nelle zone dedicate ai visitatori. Inoltre, sono state installate pompe di calore molto efficienti per la climatizzazione degli ambienti interni e un sistema di recupero dell’acqua piovana per il fabbisogno idrico dei sanitari.

La conversione sostenibile della Torre Eiffel rientra nelle iniziative del piano d’azione per il clima della città di Parigi: istituito nel 2007, prevede la riduzione entro il 2050 del 75% delle emissioni cittadine rispetto ai dati del 2004.

Pierpaolo de Flego

News correlate:

L’eolico alza l’asticella in Francia: una turbina record da 7,5 MW di potenza potrebbe essere installata sulla costa della Manica

Eolico Offshore: entro il 2015 in Francia saranno installati 3000 MW con l’obiettivo di arrivo di arrivare a 6000 entro il 2020

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

twitterlinkedinmailtwitterlinkedinmail

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*