autostrade elettriche

Regno Unito: auto elettriche che si ricaricano in movimento

Webmaster
| Categoria: Innovazione

Nel primo trimestre del 2015 nel Regno Unito le vendite di auto elettriche sono salite del 366%. Ma molti sono trattenuti ad acquistare un veicolo elettrico considerata la  scarsità di punti di ricarica delle batterie nelle strade inglesi.  Per porre rimedio a questo le Autostrade inglesi  stanno varando un piano per assicurare un punto di ricarica per i veicoli elettrici ogni 20 miglia.

Ma non solo. Entro la fine di quest’anno partiranno nel Regno Unito i primi test  per  valutare una nuova tecnologia in grado di alimentare wireless veicoli elettrici ed ibridi sulle autostrade.

Il progetto prevede l’installazione – sotto il manto autostradale – di cavi elettrici  in grado di generare  campi elettromagnetici che, catturati da una bobina presente all’interno del veicolo e convertiti in energia elettrica, permetteranno al veicolo di autoricaricarsi durante il cammino.

Highways England001

 

Il ministro inglese dei Trasporti, Andrew Jones, commenta: “La possibilità di ricaricare i veicoli elettrici in movimento offre interessanti potenzialità. Il governo sta già investendo circa 700 milioni di euro nei prossimi cinque anni per portare il Regno Unito all’avanguardia di questa tecnologia, che contribuirà alla creazione di nuovi posti di lavoro ed alla crescita del settore della mobilità sostenibile”.

Le prove “fuori strada” dovrebbero aver inizio entro la fine di quest’anno e concludersi in 18 mesi. I test, propedeutici al collaudo degli accorgimenti wireless installate sotto il manto stradale, coinvolgeranno veicoli appositamente equipaggiati al fine di valutare la replicabilità su larga scala di questa nuova tecnologia ed il suo sviluppo lungo una vera rete autostradale.

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

twitterlinkedinmailtwitterlinkedinmail

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*