rifiuti smart

A Lucca la gestione dei rifiuti è smart grazie alla tecnologia RFID

Webmaster
| Categoria: Innovazione

Gestire in modo più efficiente ed eco-sostenibile la  raccolta dei rifiuti con l’obiettivo di incrementare il comportamento virtuoso dei cittadini, spinti a differenziare e ridurre i rifiuti che finiscono in discarica.

E’ quello che da ottobre accade a Lucca, dove  Sistema Ambiente – ente comunale preposto alla gestione dei rifiuti urbani – ha rivoluzionato il sistema di raccolta adottando la tecnologia RFID (Radio-Frequency IDentification) della RFID Global. Con vantaggi per l’ambiente e per le tasche dei cittadini che si trovano a pagare solo per i rifiuti che buttano.

 

Il sistema RFID – infatti – prevede che tutti i contenitori dei rifiuti umidi ed indifferenziati (sacchetti, bidoncini o carrellabili) vengano tracciati grazie all’applicazione di un’etichetta RFID,  mentre sugli automezzi di raccolta – al momento cinque  – siano installati degli idonei dispositivi di rilevamento.

Al momento dei ritiro dei rifiuti gli automezzi sono in grado di associare – in  maniera del tutto automatica –   il codice del tag all’utente, conoscendo  così con precisione la quantità dei rifiuti  da lui prodotti  e sui quali verrà calcolata la sua tariffa da pagare al comune.

I dati raccolti – poi trasmessi automaticamente al sistema informatico comunale – registrano oltre al codice utente, la data e l’ora del ritiro, il veicolo e l’operatore che hanno effettuato il servizio.

 

In pratica sapere di pagare proprio per quello che si butta risulta essere un forte incentivo per i cittadini, spingendoli  a selezionare e differenziare quanto più possibile i materiali riciclabili già a casa, in modo da ridurre al minimo la quantità dei rifiuti residui da smaltire e la relativa tariffa.

Inoltre l’adozione di questa tecnologia, permette  grazie alla geolocalizzazione  di identificare anche i percorsi degli automezzi adibiti alla raccolta e  consente quindi ottimizzarli,  riducendo i consumi di carburante e le conseguenti emissioni.

 

Maria Pia Terrosi

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

twitterlinkedinmailtwitterlinkedinmail

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

  • Marco Maggio

    |

    i dati del nucleo familiare come il sono caricati?

    Grazie,

    ing marco maggio

    Rispondi

Lascia un commento

*