Deforestazione

La deforestazione è conseguenza anche dei nostri consumi

Webmaster
| Categoria: Ambiente

La deforestazione è colpa delle industrie avide di terreni in Brasile e in Indonesia, certo. Ma è colpa anche di chi, nel resto del mondo, consuma i prodotti di quelle industrie.

Le responsabilità, e le cifre del fenomeno, sono contenute in un rapporto stilato da un gruppo internazionale di ricerca e finanziato dal centro per lo sviluppo globale degli Stati Uniti, dal titolo “Trading forests: Quantifying the contribution of global commodity markets to emissions from tropical deforestation”.

Lo studio ha analizzato in che misura, tra il 2000 e il 2009, la produzione di beni di consumo agricoli e forestali abbia influito sulla deforestazione in otto Paesi: Argentina, Bolivia, Brasile, Paraguay, Indonesia, Malesia, Papa Nuova Guinea e Repubblica Democratica del Congo. In particolare, è stata considerata la deforestazione dovuta alla produzione di quattro beni di consumo: soia, carne, legname e olio di palma.

Da soli, questi prodotti sono stati la causa della perdita di circa 40.000 chilometri quadrati di foreste, pari a tre quarti della deforestazione nei Paesi considerati. La carne da sola è responsabile per 26.000 chilometri quadrati di deforestazione.

La maggior parte dei beni di consumo sono destinati all’esportazione, soprattutto verso l’Europa e la Cina. Se si esclude il consumo di carne brasiliana, le esportazioni sono responsabili del 57% della deforestazione. In sei degli otto Paesi considerati (tutti tranne Brasile e Bolivia) le esportazioni sono il principale determinante della deforestazione.E un terzo delle aree deforestate sono state destinate all’esportazione di prodotti agricoli.

La ricerca è stata condotta al fine di ridimensionare la domanda globale e diminuire la deforestazione nelle zone tropicali. La situazione è ancora critica: secondo i dati della Fao, tra il 2000 e il 2010, nel mondo sono venuti a mancare 52.000 chilometri quadrati di foreste all’anno (una superficie superiore a quella dell’intera Svizzera).

[Pierpaolo de Flego]

News correlate:

Commercio del legname: firmata l’intesa per garantire la legalità delle importazioni indonesiane nei Paesi europei

Deforestazione: sono in gran parte le importazioni illegali a soddisfare la voracità dell’industria cinese del legno

Facebookgoogle_plusFacebookgoogle_plus

twitterlinkedinmailtwitterlinkedinmail

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*